Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

Latest Posts

Stylosophia | Fashion Blog

Vintage navy style

Vintage navy style: come indossare l’intramontabile stile marinaro alla maniera anni Cinquanta. Se è vero che lo stile navy è ormai un classico dell’abbigliamento estivo, riproposto periodicamente dalla moda contemporanea, la sua popolarità nasce proprio nei favolosi anni Cinquanta. Dopo essere stato lanciato da Coco Chanel, il navy style divenne infatti popolare e “alla moda” grazie alle dive del cinema (da Audrey Hepburn a Brigitte Bardot), che lo resero sinonimo

Continue reading…

Carnations – I fiori dei poeti

“Luogo meraviglioso. Messaggero di pietra. Musica celestiale. Tenebrose presenze. Quello che lei cerca è al Cimitero degli Inglesi, degli Artisti e dei Poeti.” Edward Percival Forster “Il cimitero è uno spazio aperto tra le rovine, ammantato d’inverno di violette e margherite. Potrebbe far innamorare qualcuno della morte, pensare di essere seppelliti in un posto così dolce.” Percy Bysshe Shelley   Breve storia in immagini dedicata al fascino e alla poesia

Continue reading…

Miami 1946 – Hitchcock e la moda 4

Miami 1946: è il dove e il quando si svolgono le prime scene di Notorius – L’amante perduta. Primo capolavoro del periodo americano di Hitchcock, il cult movie si apre, dopo un antefatto, con una festa in una villetta di Miami dove Ingrid Bergman si muove tra i tavoli col bicchiere in mano e vestita di un delizioso stile navy chic. Il primo di una serie di look rimasti nella storia

Continue reading…

Vintage travel style

Vintage travel style: come vestirsi in stile vintage per un viaggio o una gita fuori porta. Innanzitutto, come per qualunque tipo di look intendiamo indossare, scegliendo capi comodi, dalla linea fluida che non segna il corpo, e in tessuti leggeri come il lino e il cotone. In secondo luogo, portandoci dietro un foulard o una stola per proteggerci da eventuali colpi di vento, abbassamenti di temperatura e aria condizionata. Inutile

Continue reading…

La strada scarlatta

La strada scarlatta. Un titolo suggestivo che mi è venuto in mente per descrivere in tre parole questa serie fotografica dove il rosso, in diverse sfumature, domina in tutta la sua potenza vitale. Una strada in salita che da un giardinetto pubblico porta verso la collina, dove fanno capolino torri di un castello medievale, è dipinta di fucsia dalla maestosità di siepi di bouganville, che fanno da palcoscenico in un

Continue reading…

Caccia al ladro – Hitchcock e la moda 3

To catch a thief – Caccia al ladro, appartiene a quei gloriosi anni Cinquanta in cui Hitchcock creò i suoi maggiori capolavori. Uscito nel 1955, è uno dei più famosi film del maestro, ma anche il più atipico nella sua filmografia. La vicenda regala infatti pochi brividi, virando più sulla leggerezza della commedia che sui tipici intrighi e misteri di Hitchcock. Per questo motivo, lo trovo tra i meno interessanti

Continue reading…

Modern pin up

Modern pin up Perché scegliere di vestire in stile vintage? Per ritrovare una certa e precisa idea di femminilità e di bellezza; per staccarsi dalla macchina consumistica della moda; per limitare l’inquinamento non comprando il “fast fashion”. Ma soprattutto, per essere profondamente se stessi. Vestirsi in stile vintage, o con capi originari vintage, significa liberarsi dai vincoli della moda e del giudizio di massa per esprimersi liberamente e diventare ciò

Continue reading…

Rear window – Hitchcock e la moda 2

Rear window – La finestra sul cortile Rear window, La finestra sul cortile nel titolo più esplicito italiano, è uno dei più amati e celebri film di Hitchcock. Uscito nel 1954, è di diritto tra i film cult della storia del cinema hollywoodiano e mondiale, per molti motivi a cominciare dal set. Il set del film fu la più grande ricostruzione mai fatta fino ad allora di un intero quartiere, realizzata così

Continue reading…

Vertigo – Hitchcock e la moda

Vertigo – Hitchcock e la moda Vertigo, 1958, è considerato da molti il capolavoro tra i capolavori di Hitchcock. In italiano La donna che visse due volte, questo film mi strego’ da bambina, lasciandomi allo stesso tempo un forte senso di inquietudine. Rivedendolo a distanza di decenni, il senso di  inquietudine si è ovviamente attenuato, ma il fascino del film è rimasto immutato. Per chi non l’ha mai visto o

Continue reading…