Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

Category arte

Carnations – I fiori dei poeti

“Luogo meraviglioso. Messaggero di pietra. Musica celestiale. Tenebrose presenze. Quello che lei cerca è al Cimitero degli Inglesi, degli Artisti e dei Poeti.” Edward Percival Forster “Il cimitero è uno spazio aperto tra le rovine, ammantato d’inverno di violette e margherite. Potrebbe far innamorare qualcuno della morte, pensare di essere seppelliti in un posto così dolce.” Percy Bysshe Shelley   Breve storia in immagini dedicata al fascino e alla poesia

Continue reading…

Agata – Sacro e profano part 4

Come di consueto, di tanto in tanto mi diverto a fare un salto nella storia dell’arte, e nella preziosa miniera di ispirazioni creative che può dare. Nonostante non sia un tema alla moda e nonostante possa apparire un po’ stravagante e di nicchia, mi piace restare fedele alle mie passioni e a ciò che la divina Marchesa Casati insegnò in tema di creatività e stranezze. Continuo così la serie di

Continue reading…

Fiori bianchi

“E nel tuo verso, come le maniche Di peccatrici dal dolce passo, Sempre fremono questi fiori bianchi” Arthur Rimbaud Una fotografia deve sempre essere accompagnata da un racconto dettagliato? Non sempre. Ci sono foto -e look – che nascono per accompagnare un testo scritto che si ha già in mente, e ci sono invece fotografie che non vogliono raccontare nulla al di là di se stesse, dei colori e delle

Continue reading…

La donna e il mare

“Canterò la bella, veneranda Afrodite dall’aurea corona, protettrice delle mura dell’intera Cipro circondata dal mare, dove l’umido soffio di Zefiro la portò sull’onda del mare risonante, tra la soffice spuma.” Omero, Inno La donna e il mare. Uno stretto legame lungo millenni di poesia e di arte, fin da quando Omero e altri narrarono in versi la leggendaria nascita di Afrodite dalla spuma del mare. Questa immagine, particolarmente presente nella

Continue reading…

Gratia plena

Gratia plena – Piena di grazia “Voglio essere un’opera d’arte vivente.” Luisa Casati   Il sacro e il profano, terza parte. Un’altra vergine barocca, stavolta vestita di smagliante turchese proprio come una regina dei cieli, e avvolta nell’aura misteriosa di una chiesa del Settecento. Gratia plena si direbbe in latino ricordando le parole dell’Annunciazione, piena di grazia. Trasformare l’arte in una cosa viva, da indossare sulla pelle, attraverso vestimenti e

Continue reading…