Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

Aria di campagna

Aria di campagna. Quel profumo di terra e di erba tagliata che richiama tutto un mondo di vita naturale, a contatto con la natura e con le radici del vivere. Un profumo che si va sempre più perdendo in favore della vita frenetica, cementificata delle città, ma che sarebbe cosa sana e giusta recuperare nel nostro quotidiano.

Il ritorno a una dimensione naturale significa non necessariamente trasferirsi in un casolare di campagna in mezzo a orti e galline, ma cercare di trasportare la bellezza delle cose semplici nella vita di ogni giorno.

Riscoprendo odori e sapori della cucina naturale, quella fatta in casa. Coltivando aromi, spezie e alberi da frutto in giardino o in terrazzo. Prendersi dieci minuti al giorno di relax per osservare il cielo e il ritmo delle stagioni. Riprendendo il gusto di piccoli rituali della vita contadina che ci riconnettono con la natura e con le nostre radici. In generale, riscoprendo il piacere di gesti, abitudini e riti che ci riconnettono con noi stessi e con la natura.

Basta poco per portare un po’ d’aria di campagna in città: il profumo di un soufflè al limone da mangiare a colazione al posto di prodotti industriali, il sapore verace degli aromi dell’orto in vaso, il piacere di mettere le mani nella terra per curare piante e fiori.

E, non ultima, la bellezza semplice degli abiti country, da indossare e trasformare con qualche tocco chic. Uno stile rétro e mediterraneo che ricorda le procaci dive italiane anni Cinquanta, espressione della semplicità della bellezza così come lo è la vita di campagna, con le sue piccole cose semplici ma saporite.

Alla prossima, fashion e green people.

Top: Low / Skirt: Pois / Hat: H&M / Shoes: Floreiza

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.