Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

Tableau vivant

Tableau vivant: quadro vivente in cui una persona o un gruppo di persone rievocano la scena di un quadro. In questo periodo surreale e difficile di reclusione forzata, difficilmente si riesce a rimanere creativi tra le mura domestiche, ma ad alcuni è nata l’idea di un challenge perfetto per una quarantena creativa.

E’ nato da un’iniziativa di alcuni musei, tra cui il Getty Museum di Los Angeles, e su Instagram pullulano tableau vivant o “quadri di isolamento” ispirati ad ogni genere di dipinto, ma anche ad immagini di celebri fotografi. Un challenge che ho trovato geniale e affascinante, una maniera di trasformare le nostre case e le nostre stanze in piccoli set fotografici ispirati al mondo dell’arte.

Così, pur se con pochi mezzi come l’autoscatto, e senza l’effetto di fotomontaggi e photoshop, ho deciso di cimentarmi in una serie di quadri di isolamento, ognuno dei quali sarà legato a stati d’animo e situazioni affini a questo periodo particolare.

Primo tableau vivant: ispirazione Ramon Casas,  “Giovane decadente (1899). Un’immagine languida e malinconica di una donna morbidamente sdraiata, quasi abbandonata su un divano, in cui il pittore in realtà voleva ironizzare sui luoghi comuni del Decadentismo.

Un quadro che colpisce per la bellezza dei colori e la forza espressiva, e che interpreto come un messaggio a trascorrere questo periodo di reclusione affidandosi alla lettura. La letteratura è un ottimo modo per evadere col pensiero e con l’immaginazione, proprio come i tableau vivant.

Alla prossima, fashion people!

Dress: Rinascimento

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.