Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

Il body – Il corpo delle donne

 

Ph Simone Ridi

Storia della lingerie, nuovo capitolo: il body.

Riprendo la rubrica dedicata all’intrigante mondo della biancheria intima femminile con un post dedicato al body, che, come dice il nome stesso, è davvero l’indumento che meglio esprime il corpo delle donne.

Più sexy di un top, più comodo di un corsetto, il body è il capo di biancheria intima che meglio unisce comodità e sensualità, ma è anche probabilmente il più versatile. Perchè è adatto ad ogni fisicità ma anche perchè il suo utilizzo spazia dal mondo della lingerie a quello della danza e dell’abbigliamento outdoor (ovvero da indossare fuori casa). Nato nientemeno negli anni Venti, il body divenne un capo di gran moda negli anni Settanta, come classica “divisa” della disco music da indossare con minigonne vertiginose, per poi tornare alla ribalta negli anni Novanta. Dopo un periodo di declino, da qualche tempo rivive finalmente in tutte le sue molteplici sfumature, riproposto in ogni genere di tessuto e di modello sia nella moda intima che come capo d’abbigliamento.

Ma come abbinare un body? In verità, non esistono limiti alla sua versatilità: è perfetto con pantaloni a zampa e a vita alta per un look anni Settanta, raffinato in abbinamento a una maxi gonna a corolla o plissè, supersexy indossato con shorts e stivali. Qualunque sia il look che scegliamo, il body gli donerà un tocco unico di delicata e femminile sensualità.

In queste foto indosso la mia interpretazione di quest’indumento che più di tutti incarna il corpo delle donne; un look estremo, un po’ da femme fatale di vecchi film francesi, che combina lingerie e trench. Perchè raccontare la moda su un blog non dev’essere solo proporre possibili look, ma raccontare suggestioni, sogni, ispirazioni.

Buona settimana, fashion people!

Body: Little prices / Trench: Cherie / Collant: Pompea / Shoes: Cafénoir

 

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.