Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

Un make up paradisiaco

Ph Simone Ridi

Un make up “paradisiaco”: ecco nel dettaglio il make up angelico che ho scelto per interpretare una madonna profana. Traendo ispirazione dalla mia idea di trucco adatto ad incarnare il dualismo tra sacro e profano, e dai beauty look visti al Met Gala 2018 dedicato a questo tema, ho scelto un trucco angelico ma non troppo in cui protagonisti sono l’argento, il rosso e un tocco di bianco.

I colori metallici, argento e oro, sono un classico del make up d’ispirazione angelica, mentre il rosso profondo di labbra e unghie è un richiamo all’aspetto più profano e carnale della femminilità. Rosso è il colore del sangue, della passione, della seduzione; ma il rosso è anche nel contempo il colore del sacro, della passione mistica, della porpora cardinalizia, del sacro cuore raffigurato in statue e dipinti di millenaria memoria. Argento è invece il colore della luce in cui sono avvolti angeli, santi e madonne nell’immaginario dell’arte, creature angeliche che portano con le loro apparizioni la bellezza lontana del cielo stellato. Bianco, ovviamente, è da sempre colore simbolo di purezza e spiritualità.

Rosso, argento e bianco, così come carnale e spirituale, si fondono in un trucco etereo ma incisivo che, oltre ad abbinarsi bene ad un look virginale, può essere un make up serale d’impatto da indossare in svariate occasioni.

Per sentirsi affascinanti angeliche creature, madonne profane, giocando con quella miniera inesauribile di idee che il trucco ci ha dato per dipingerci ogni volta diverse.

Buona settimana nuova, fashion people!

Make up

Eyeshadow: Dark secret n. 1, Wycon + Chocolate gold palette  Drippin’ diamonds, Too Faced / Mascara: Step by step, Wycon / Lipstick: Mattificent Mars Red, Wycon

2 Discussions on
“Un make up paradisiaco”
  • Ciao cara! Era da tanto che non passavo a leggerti! Bellissimo l’effetto del makeup cosi’ chiaro sugli occhi!
    Un abbraccio

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.