Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

Carnevale e l’arte del travestimento

Ph Daniele Regina

Nel quotidiano le persone si nascondono sotto varie maschere. Nel Carnevale le maschere svelano il loro vero volto.
Mieczysław Kozłowski

Idee look per Carnevale: quel momento dell’anno in cui è possibile trasformarsi in quel che si vuole, dando libero sfogo alla fantasia. E’ una tradizione antica, quella del travestimento carnevalesco, diventata arte nelle città dove il Carnevale ha radici profonde legate alla storia ed al costume; in Italia, Venezia.

Le sue origini sono antichissime, nell’anno mille, e l’istituzione di questa festa nella Serenissima fu legata alla necessità di concedere alla popolazione, soprattutto alle classi umili, un periodo dedicato al divertimento.

Attraverso l’anonimato dato da una maschera e da un costume, si otteneva una sorta di livellamento delle divisioni sociali ed era autorizzata perfino la pubblica derisione delle autorità. Una sorta di tregua dalla vita quotidiana, e dai rigidi limiti sulla morale comune e sull’ordine pubblico che la Repubblica di Venezia imponeva ai suoi cittadini.

La partecipazione gioiosa a questo rito di travestimento collettivo era, ed è tuttora, l’essenza stessa del Carnevale. Un periodo di liberazione in cui si faceva, e si fa, parte di un grande palcoscenico mascherato, dove attori e spettatori si fondono in un unico corteo di figure e colori.

E’ questo il vero significato del Carnevale di Venezia, e del Carnevale in generale: la liberazione dalla zavorra del quotidiano, la celebrazione della fantasia senza freni. In definitiva, la libertà di esprimere quella parte del nostro essere che per pregiudizio, per timore o per pudore a volte non lasciamo uscire nella vita di tutti i giorni.

Ma come vestirsi ad una festa o ad un corteo di Carnevale?

Nelle grandi catene di negozi economici e negli shop on line è possibile trovare di tutto, ma se non si vuole acquistare un costume che poi verrà riposto nell’armadio e non più utilizzato, un’idea interessante può essere costruire un look che possiamo poi indossare, riveduto e corretto, anche in altre occasioni. Spesso basta un accessorio strategico per realizzare un look adatto al Carnevale: un cappello, una corona, una bella maschera veneziana, un oggetto iconico che dia all’abbigliamento quel tocco sopra le righe indispensabile al travestimento.

Di seguito, tre look estrosi in cui protagonista è il travestimento, con un occhio di riguardo alla mia passione per Venezia e al suo intrigante Carnevale, dove è nata l’arte di essere maschere e insieme persone.

Buona settimana, fashion people!

Regina della notte

Geisha

Settecento veneziano reloaded

 

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.