Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

Burlesque

 

Anno nuovo: tempo di buoni propositi. Dalla salute alla cura del corpo, dagli obiettivi lavorativi a quelli privati, non c’è nuovo anno che arrivi senza che, volenti o nolenti, ci si soffermi a fare una lista mentale dei buoni propositi. Qualunque sia la nostra lista, una cosa è certa: tutto parte dall’autostima e dall’amare sè stessi.

E in tema di autostima al femminile, dare più spazio alla scelta della biancheria intima può essere uno dei buoni propositi del 2019. Aumenta la fiducia in noi stesse, fa sentire più femminili e più belle, e poi può essere una di quelle piccole collezioni segrete da coltivare tra le mura di casa.

Nel post di oggi continuo la rubrica dedicata alla storia della lingerie, complice un look della splendida collezione invernale di Yamamay, per parlare un po’ dello stile di Dita Von Teese, e della lingerie in stile burlesque.

Regina del cosiddetto neo-burlesque, Dita a partire dagli Novanta ha rilanciato la moda dello spettacolo sexy-satirico, regno delle pin up dal sofisticato stile vintage. Il burlesque nacque nella seconda metà dell’Ottocento, nell’Inghilterra vittoriana, e fu poi importato negli Stati Uniti dove riscosse grande successo come alternativa “popolare” e accessibile rispetto ai grandi show in stile Folies Bergere.

Dita Von Teese, insieme ad altre moderne pin up, ha rilanciato e rinnovato questo genere di spettacolo, e insieme ad esso tutto un mondo di lingerie rétro audace, estremamente sensuale, ma mai eccessiva e volgare. Non solo: ha anche creato un suo marchio di biancheria intima, ovviamente in puro stile pin up moderna. Corsetti, slip a vita alta, reggiseni ornati di lacci e stringhe che richiamano il bondage, reggicalze e calze autoreggenti, in un trionfo di pizzi e di ricami, di nero ma anche di colori pastello e vivaci: la lingerie ispirata al burlesque è un vero paradiso per le amanti dello stile rétro, che con la sua sensualità raffinata ancora influenza la moda attuale.

Indosso un completo blu laguna che richiama lo stile della raffinata lingerie di Dita Von Teese; ammiccanti dettagli bondage, come le fasce e i ganci, incontrano l’elegante sensualità degli anni Cinquanta.

Vestirsi come una diva del burlesque ci ricorda che l’audacia deve sempre ammantarsi di eleganza, nella moda come nella vita.

Felice anno nuovo, fashion people!

 

Lingerie: Yamamay

Tights: Calzedonia

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.