Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

Viaggio in Calabria – part 2

Calabria – il mare, la natura, i sapori

Viaggio in Calabria, parte seconda: il mare, la natura, il cibo da scoprire nella Locride, quella parte di Calabria poco nota al turismo eppure piena di sorprendenti bellezze. Cominciamo dal mare, che bagna kilometri e kilometri di spiagge sabbiose profonde, spaziose, quasi sterminate, dove il colore della sabbia assomiglia a quella bianca dei Caraibi e dove il mar Ionio assume tutte le sfumature dell’azzurro cristallino.

Per chi ama la vacanza di mare all’insegna del relax e dello stretto contatto con la natura, per chi non sopporta la calca dei luoghi presi d’assalto dal turismo estivo, le spiagge di Locri e dintorni rappresentano un piccolo paradiso dove si può assaporare la bellezza del mare nella sua dimensione più pura. Una delle località più belle, specialmente se si ama la spiaggia libera e quasi deserta, è il lungo tratto di costa che si estende tra il museo archeologico di Locri e Sant’Ilario dello Ionio; il verde delle pinete e delle macchie di eucalipti, il bianco della sabbia e la qualità particolarmente cristallina dell’acqua fanno di questo tratto di litorale un luogo incantato, come ho cercato di documentare in foto.

Viaggio nella Locride, dove mangiare per scoprire i sapori tipici della zona? Tra trattorie ruspanti e ristoranti eleganti, con menù di terra specializzati nella cucina di pesce, la scelta gastronomica in questo angolo di Calabria è più vasta di quanto si pensi, e i prezzi decisamente abbordabili. Dopo aver provato, negli anni, il  ristorante stellato della zona, le trattorie di campagna e i ristorantini di pesce sulla spiaggia, quest’estate ho provato una nuova appetitosa esperienza: la cucina semplice e casereccia del Gallo d’oro, a Siderno, una vera bettola d’altri tempi, ma estremamente pittoresca e accogliente. Il proprietario, scultore di talento oltre che cuoco, prepara con le sue mani pasta e ravioli da condire con quattro diversi tipi di sugo, polpette fatte secondo la tradizione, calamai ripieni (specialità della casa), fritture di calamari e liquori distillati in casa. In effetti, entrare nella sua piccola trattoria è come entrare in casa sua, per farsi coccolare dalle prelibatezze che cucina ogni giorno con amore.

Mare cristallino, natura selvaggia, antichi borghi medievali, scoperte gastronomiche: questo, e molto altro ancora, si scopre vivendo la Calabria.

Alla prossima, fashion people!

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.