Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

marzo 2016

Labyrinth

Location: Villa medicea La Petraia, Castello (Firenze) Ph: Simone Ridi Labyrinth. Un titolo evocativo, quasi musicale col suo suono, che rimanda subito al mondo dell’immaginazione, della fantasia, ma anche ai labirinti della mente. Titolo di una famosa canzone di Elisa, ma anche di un film fantasy degli anni ottanta che aveva tra i protagonisti nientedimeno che David Bowie, mi sembrava adatto a questo post e a queste foto, scattate nel

Continue reading…

Figlia dei fiori

Location: Villa medicea di Castello (Firenze) Ph: Simone Ridi Figlia dei fiori: una definizione nata per indentificare lo stile hippie e il suo stretto legame con la natura. Un legame profondo, una filosofia di vita basata sull’essere in armonia e simbiosi con la natura, che andava ben oltre un modo di vestire colorato ed eccentrico. Oggi interpreto una figlia dei fiori in versione contemporanea, indossando dei pantaloni palazzo a fantasia

Continue reading…

Rosa primavera

Ph Simone Ridi Rosa primavera. Come il colore degli alberi che fioriscono in città sui viali e lungo il fiume, come il colore della femminilità, e come il mio make up. Oggi vi mostro da vicino il trucco all’insegna del rosa e del fucsia, che ho scelto di abbinare al mio look gipsy; un trucco semplice, incentrato sul colore acceso delle labbra, tinte di fucsia col rossetto della nuova collezione

Continue reading…

Parakian -Tra moda e arte

Buongiorno, fashion people! Oggi vi racconto un evento molto particolare svoltosi durante la Paris Fashion Week: “A walk trough art in Paris”, ovvero una passeggiata attraverso l’arte a Parigi. Venti modelle, tutte vestite con lo stesso outfit, sfilano per le strade davanti ai più celebri luoghi d’arte di Parigi. E’ la parata di Parakian Paris, la maison prêt-à-porter haut de gamme che sabato 5 marzo ha sfilato davanti ai musei

Continue reading…

La morte di Albine

Ph Simone Ridi Seconda parte dello shooting fotografico ispirato al tema de La morte di Albine, l’eroina ottocentesca protagonista di un famoso dipinto della pittura preraffaellita e soprattutto di un romanzo meno noto di Zola. La tragica e romantica Albine sceglie la morte con i fiori, accompagnata da un’orchestra di profumi descritta magnificamente nel romanzo come una sorta di musica, in cui ogni specie di fiore diviene uno strumento musicale che

Continue reading…