Stylosophia | Fashion blog Italia |

di Alessandra Oliva

My Ofelia

my ofelia

Ph: Simone Ridi

Location: Parco Pertini, Agliana (Pt)

 

Ofelia. La principessa triste abbandonata da Amleto, una figura femminile che ha valicato la letteratura e il ruolo che aveva nella tragedia shakesperiana per vivere di luca propria attraverso i secoli.

Riprendendo il racconto solo della sua fine tragica e romantica – il suicidio tra le acque di un fiume – Ofelia, a partire dalla pittura preraffaellita di fine Ottocento, viene raffigurata vestita di abiti leggiadri, impalpabili, il volto pallido e fiori ad adornarle i capelli; un’immagine celebre che dalla pittura è stata ripresa poi infinite volte dalla fotografia d’autore e dal mondo della moda.

Fragilità e passione, romanticismo e follia, amore e morte si intrecciano in un personaggio femminile complesso e intenso, ma è proprio questa drammatica intensità a farne un’eroina dal fascino immortale.

In questo shooting ho voluto fare un omaggio a Ofelia, interpretandola secondo la mia visione.

Un’Ofelia vestita di tulle e di ricami leggiadri, ma col tocco grunge di leggings e stivali neri. Sui capelli, una corona di rose rosso porpora, il colore del sangue e dell’amore spezzato. Tutt’intorno la natura spoglia e silenziosa dell’inverno in riva a un lago, dove i pensieri dolci e cupi si specchiano all’infinito nella profondità dell’acqua.

my ofelia 13

my ofelia 12

my ofelia 17

my ofelia 16

my ofelia 10

my ofelia 9

my ofelia 4

my ofelia 5

I was wearing

Minidress: Dixie / Sweater: no brand / Leggings: Calzedonia / Boots: Flemini / Flower crown: H&M

8 Discussions on
“My Ofelia”

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.